INDIETRO
feb 10, 2017 |
Analisi, Valutazione e Pianificazione Aziendale | 

Posizione Finanziaria Netta

L’importanza del calcolo della posizione finanziaria netta come modello di risk management e per valutare la sostenibilità dell’indebitamento finanziario rispetto ai flussi di cassa previsionali generati dall’azienda

Indebitamento netto e analisi finanziaria

La corretta determinazione della PFN è fondamentale per una corretta analisi finanziaria e per permettere sia all’analista che al sistema bancario di giungere ai medesimi risultati al fine della valutazione del merito creditizio dell’impresa.

La corretta determinazione della Posizione finanziaria netta (PFN) è fondamentale per una corretta analisi finanziaria e per permettere sia all’analista che al sistema bancario di giungere ai medesimi risultati al fine della valutazione del merito creditizio dell’impresa e della sostenibilità dell’indebitamento finanziario

In letteratura la PFN viene definita come “indicatore alternativo di performance”; infatti il suo confronto con altri valori o indicatori ci permette di valutare:

  • il livello complessivo dell’indebitamento rapportato anche agli anni precedenti;
  • il rapporto Debt/Equity per verificare il grado di patrimonializzazione di una società;
  • la capacità di restituzione del debito attraverso il confronto con il c.d. Cash flow al servizio del debito oppure con il Margine operativo lordo MOL.

Una sua corretta determinazione comporta che alcuni dati di bilancio siano riclassificati in un’ottica finanziaria (si veda a tal fine la sezione sul passaggio dal metodo patrimoniale a quello finanziario per la contabilizzazione dei leasing) e che l’azienda fornisca all’analista dei dati relativi ai suoi rapporti finanziari quanto più precisi possibili.

 

Analisi di Bilancio & Rating

Attraverso l’inserimento degli ultimi bilanci analizza automaticamente la situazione economico finanziaria dell’azienda evidenziandone equilibri e criticità. Restituisce una dettagliata analisi della situazione Patrimoniale

Approfondisci

Piano Industriale Procedure concorsuali

è una soluzione software unica nel suo genere che consente di realizzare il Piano Industriale per le aziende che accedono ad una delle tipologie di strumenti concorsuali per la risoluzione della crisi definiti dalla Legge fallimentare.

Approfondisci

 

Mentre per le PMI non è previsto un particolare metodo per la sua determinazione e tanto meno una sua forma espositiva, per le società quotate la Consob, con Comunicazione del 28 luglio 2006, in conformità alla raccomandazione del CESR del 10 febbraio 2005, ha previsto espressamente una specifica metodologia espositiva. Secondo il nostro parere, tale forma può essere utilizzata, senza particolari problemi, anche per le società non quotate e di piccola/media dimensione.

A tal fine, come esempio, si allega il PFN al 31 dicembre 2010 del Gruppo Piaggio:

 

table posizione finanziaria

Fatturazione Elettronica Gratis

Piattaforma in cloud gratuita dedicata alla fatturazione elettronica per inviare, ricevere e conservare le tue fatture sia B2B che verso la pubblica amministrazione tramite il Sistema di Interscambio SdI secondo narma di legge.

Approfondisci

Sempre nel caso di una PMI, sarebbe corretto inserire nella PFN anche l’eventuale valore del debito rateizzato nei confronti di Enti fiscali o previdenziali come Equitalia, Inps o Agenzia delle Entrate. Infatti, in tal caso, tale debito acquista il carattere di un vero e proprio debito finanziario con caratteristiche molto simili ad esempio ad un mutuo.

Riconciliazione con Rendiconto finanziario    
       2010
Dati in migliaia di euro  
Incremento/decremento disponibilità liquide 68.449
Esborso per restituzione di finanziamenti 78.869
Rimborso leasing finanziari 758
Finanziamenti ricevuti (26.563)
Costi ammortizzati su finanz. a ML (1.948)
Finanziamenti erogati 463
Acquisto attività finanziarie 23.051
Variazione della PFN 6.181
 

Servizio Analisi bilanci aziendali online

Acquista direttamente on line l'analisi dei bilanci riclassificati e commentati
con la valutazione della situazione economico-finanziaria dell'azienda.

 Scopri il servizio  Esempio report

 

Posizione Finanziaria Netta Vs Lorda

Il valore del debito netto, anziché quello lordo, viene utilizzato in alcuni paesi europei, tra cui l'Italia. Come abbiamo sopra descritto, vengono così sottratti dal debito finanziario complessivo il valore delle attività finanziarie di pronto realizzo come ad esempio titoli disponibili per vendita o crediti finanziari prontamente esigibili e il valore delle disponibilità liquide. Questo lo si fa perché nell’ipotesi di dover ripagare il debito le attività finanziarie di pronto realizzo e la cassa possono essere usata a tal fine. Utilizzando questa metodologia il valore assoluto del debito è minore e gli indici che utilizzano nella propria formula la PFN possono migliorare sensibilmente. Tuttavia, nella letteratura finanziaria internazionale, soprattutto americana e anglosassone, vengono mosse delle critiche all’utilizzo di una tale metodologia soprattutto perché molte volte un valore della cassa detenuta dall’azienda non è effettivamente disponibile per l'azienda stessa ma è in realtà liquidità necessaria per la gestione corrente o per un investimento che si intende realizzare in futuro. Per scegliere correttamente tra debito netto e lordo bisognerebbe distinguere caso per caso e verificare le singole dinamiche aziendali. Pensiamo ad esempio ad un’azienda come la Apple che ha una disponibilità liquida enorme non vincolata a nessuna particolare esigenza dell’azienda e che potrebbe essere utilizzata per ripagare il debito finanziario in un istante. Ebbene, in casi come questi, forse, l’utilizzo di un valore netto dell’indebitamento sarebbe più corretto. In tutti i casi (utilizzo del debito lordo o netto), però, bisogna sempre tener presente che l’indebitamento produce degli interessi che l’azienda deve ripagare e quindi è necessario effettuare, soprattutto se scelgo di utilizzare la PFN, un’analisi ulteriore che comprende l’indice di sostenibilità degli oneri finanziari rappresentato dall’ Ebit/Of.

 

Copyright 2018 © Cloud Finance Srl - riproduzione riservata

 

Analisi di Bilancio & Rating

Analizza i tuoi bilanci con un click direttamente da XBRL

Ti potrebbe interessare anche:

  • Costruzione del Fabbisogno Finanziario

    Metodologia per la costruzione e l’analisi del fabbisogno finanziario come strumento essenziale per determinare la capacità dell’azienda di far fronte ai flussi finanziari previsionali in uscita.

  • Il corretto calcolo dell'EBIT

    EBIT è l’acronimo di “Earnings Before Interest and Tax” e rappresenta il risultato della gestione aziendale prima che vengano considerati gli interessi e le tasse. È un margine che misura il profitto aziendale derivante dalla sola gestione tipica-caratteristica.

  • Indici di Bilancio o Ratios: descrizione e significato

    Descrizione e significato dei più importanti ed utilizzati indici di bilancio quali strumenti per consentire di esprimere valutazioni sintetiche in merito alla redditività, alla solidità patrimoniale e alla solvibilità della gestione aziendale.

  • La corretta costruzione ed interpretazione del rendiconto finanziario

    Un modello di rendiconto finanziario che rappresenti un utile strumento per la corretta analisi finanziaria attraverso il calcolo del Nopat.

 

 

INDIETRO


Questo articolo ti è piaciuto? Aiutaci a farlo conoscere