INDIETRO
Jul 25, 2012 |
Giurisprudenza Verifica Cartelle Equitalia | Commissioni Tributatarie | Altro | 

Commissione Tributaria Provinciale di Treviso, Sentenza Sez. VIII n. 84 del 25/08/2012

L'importo dell'aggio rappresenta una sanzione mascherata in assenza di una qualsiasi attività svolta dall'agente della riscossione oltre la semplice notifica della cartella, pertanto è illegittimamente richiesto

L'evidente sproporzione degli importi rispetto alla modestissima attività effettuata, consistita unicamente nella notifica della cartella, fa si che tali importi non possano ritenersi a carattere retributivo e debbano pertanto ritenersi di carattere sanzionatorio e come tali illegittimi in assenza di qualsiasi presupposto per l'irrogazione di una sanzione

Download allegati: Commissione Tributaria Provinciale di Treviso, Sentenza Sez. VIII n. 84 del 25/08/2012

 

INDIETRO


Questo articolo ti è piaciuto? Aiutaci a farlo conoscere

I nostri partner

Partner Afone
Partner Info Camere
Partner Assolombarda
Partner FDCEC