white

Software Piano di Ristrutturazione

pianoristrutt 2

Piano di Ristrutturazione una soluzione software unica nel suo genere: consente di realizzare progetti complessi di ristrutturazione economico finanziaria per aziende di qualsiasi dimensione in difficoltà o in crisi. Consente di simulare gli effetti di consolidamenti e stand still di mutui e leasing, di rateizzazioni fiscali, di stralcio di debiti v/fornitori, di dismissione di partecipazioni, di immissione di Equity e/o di nuova finanza, ecc. Genera un report automatico completo che ricostruisce le condizioni di riequilibrio economico-finanziario.

 

  • L'utente deve inserire: lo Stato Patrimoniale e il Conto Economico degli ultimi 3 esercizi
  • Facilita l’input fornendo indicazioni per l’inserimento dei dati previsionali
  • Valuta l’impatto di nuovi investimenti, la loro profittabilità e finanziabilità
  • Consente di definire la strategia di ristrutturazione conseguentemente al miglior risultato ottenuto con le diverse simulazioni

 

 

A chi è rivolto

Il software è rivolto a dirigenti d’azienda, consulenti e professionisti (Commercialisti, Advisor finanziari, Avvocati d’affari, Manager, Direttori Finanziari, etc.) incaricati di individuare la strategia più opportuna per consentire all’azienda di superare un momento di difficoltà/crisi economico finanziaria e rilanciarsi. Il software produce piani di ristrutturazione economico finanziaria d’impresa e viene tipicamente utilizzato per la redazione di:

  • Richieste/Piani di consolidamento dei debiti finanziari
  • Piani di rateizzo di debiti fiscali e previdenziali
  • Analisi finanziarie avanzate verifica della sostenibilità e della redditività di nuovi investimenti
  • Analisi complessive sulla manovra finanziaria e sulla sostenibilità della ristrutturazione

Per effettuare piani di ristrutturazione aziendale nel caso di procedure concorsuali:

  • Concordato in continuità aziendale di cui all’art. 161 L.F. come integrato dall’art. 186 bis L.F.
  • Accordi di Ristrutturazione dei debiti ex art. 182 bis-ter l.f.
  • Piani attestati di risanamento ex art. 67 l.f.

utilizzare il prodotto specifico: Piano Industriale Procedure Concorsuali


Come si utilizza

Il software Piano di Ristrutturazione è rivolto a clienti esperti ed esigenti, che richiedono un piano completo e dettagliato, frutto di elaborazioni e calcoli complessi. Alla complessità delle elaborazioni realizzate in automatico dal sistema corrisponde la massima semplicità operativa perché il software, grazie ai suoi algoritmi di business intelligence supporta l'utente nelle fasi di input del processo e realizza in automatico le fasi di elaborazione e redazione del piano

 

processo Piano di Ristrutturazione

 

 1. Input dati di bilancio

 

ingranaggi il Software:

  • evidenzia e schematizza i dati da inserire: l’imputazione dei dati risulta agevolata dal format di inserimento che ripropone una maschera del tutto simile al bilancio ufficiale (schema “IV direttiva CEE”)
  • segnala eventuali errori  

utenteL'utente:

  • inserisce  i dati dei bilanci a consuntivo nelle maschere di input

2. Input dati manovra economico finanziaria

 

ingranaggi il Software:

  • evidenzia i dati da inserire
  • facilita la conversione delle ipotesi previsionali rendendo superfluo l'inserimento di alcuni parametri gestionali (es. giorni di dilazione per pagamenti e incassi, utilizzo del magazzino, etc.) che sono impostati automaticamente dal software in relazione all’andamento consuntivo e consentendo di inserire molti  valori previsionali in termini di variazione percentuale rispetto ai valori degli anni precedenti
  • segnala eventuali errori tecnici o logici nei valori immessi
  • suggerisce le correzioni aiuta ad ottimizzare la strategia alla base delle ipotesi previsionali consigliando interventi per migliorare la performance e il valore dell'azienda

utenteL'utente:

  • definisce la manovra economico finanziaria, per interrompere le tendenze in atto (evidenziate dai bilanci a consuntivo) e realizzare il rilancio dell'azienda
  • converte, assistito dal sistema,  la manovra in dati di input. In dettaglio può:
    • inserire il piano degli investimenti per il rilancio produttivo  con una durata fino a tre anni
    • costruire l’andamento previsionale del fatturato e dei costi operativi inserendo semplicemente le percentuali di variazione previsionali rispetto all’anno precedente 
    • determinare i valori delle fonti di finanziamento costituite da capitale di rischio (aumenti di capitale, finanziamento soci)
    • operare la ristrutturazione di mutui e leasing, impostando eventuali stralci, pagamenti cash, consolidamenti del debito a medio-lungo (è possibile inserire fino a 8 mutui e 6 leasing).e/o il consolidamento del breve scaduto (tutti i mutui sono configurabili con tasso fisso e variabile ed inoltre è possibile prevedere periodi di preammortamento o moratoria)
    • impostare la ristrutturazione dei crediti/debiti commerciali e dei debiti tributari e previdenziali: decidendo il pagamento o l’incasso dilazionato e  eventuali stralci o svalutazioni
    • disporre l’alienazione o una differente valutazione delle immobilizzazioni finanziarie (cessioni, plusvalenze o minusvalenze, svalutazioni di partecipazioni) e di quelle materiali
    • determinare il rimborso del TFR
    • operare la svalutazione del magazzino

3. Elaborazione

 

ingranaggi il Software:

“raccorda”  con l’ultimo bilancio approvato le ipotesi della manovra economico finanziaria definite dall'utente e provvede a simulare le prospettive future dell’azienda per 8 esercizi successivi:

  • lo Stato Patrimoniale previsionale
  • il Conto Economico previsionale
  • l'analisi del fabbisogno finanziario
  • l'analisi del Cash Flow previsionale
  • l'analisi attuale e previsionale per Indici di bilancio 
  • l'analisi dell'evoluzione della Posizione Finanziaria Netta previsionale 
  • i Rating secondo i metodi Standard & Poor's, Altman e Prof. Damodaran
  • il Rating di Medio Credito Centrale (accesso al Fondo di Garanzia PMI Legge 662/96)
  • l'analisi del Budget di Tesoreria Mensile previsionale 
  • l'analisi sulla manovra finanziaria e sulla sostenibilità del Piano

Attraverso sofisticati algoritmi il software genera automaticamente delle frasi che descrivono la situazione economico finanziaria dell’azienda.

Un semplice esempio chiarirà il funzionamento. Poniamo il caso che, inseriti i dati degli ultimi 3 bilanci ed impostati i parametri previsionali, l’azienda si trovi una PFN descritta qui di seguito.

 

Posizione finanziaria netta

Anni 2014 2015E 2016E 2017E 2018E 2019E
Dati in migliaia di euro            
Debiti v/banche a breve 16.575.916 16.522.342 17.068.265 17.762.789 17.932.565 17.220.582
Mutui passivi 2.096.668 2.416.163 2.739.391 2.333.333 2.927.224 2.380.370
Finanziamento soci 0 0 0 0 0 38.000
Altri debiti finanziari 1.038.000 1.038.000 1.038.000 1.400.000 1.640.826 2.308.662
Debiti Leasing 0 0 0 1.200.000 1.000.000 800.000
(Crediti finanziari) 0 0 0 0 0 0
(Cassa e banche c/c) (22.468) (22.257) (28.780) (167.472) (315.264) (2.467.930)
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA 19.688.116 19.954.248 20.816.876 22.528.650 23.185.351 20.279.684

 

Il software genererà automaticamente la seguente frase di descrizione:

La Posizione Finanziaria Netta dell'azienda all'esercizio 2019E risulta positiva e pari ad € 20.279.684 in ragione del fatto che la sua posizione finanziaria lorda, pari ad € 22.747.614, è superiore al valore aggregato di crediti finanziari e disponibilità liquide che, attestandosi su un importo complessivo di € 2.467.930 non sono sufficienti a coprire l'esposizione determinando così una PFN positiva.                                                                       

La posizione lorda è determinata dalle seguenti componenti: debiti verso soci per finanziamenti, che ammontano ad € 38.000, mutui passivi, pari invece ad € 2.380.370, altri debiti finanziari per € 2.308.662, debiti bancari a breve, che si attestano su un importo di € 17.220.582 ed infine debiti per leasing di € 800.000. Il valore delle voci attive di cui va diminuita la posizione lorda per ottenere la PFN è riconducibile invece ad un'unica voce, ovvero l'ammontare della cassa, pari come detto a € 2.467.930, mentre non risultano iscritti a bilancio crediti finanziari.       

                                                                                                                                       

Ogni indice di bilancio è a sua volta commentato:                                                                                                                                                                                       

Debt/Equity 2014 2015E 2016E 2017E 2018E 2019E
Debt/Equity  =  Posizione finanziaria netta / Patrimonio netto 1,4 0,7 0,3 1,85 2,14 1,96
Indicatore di equilibrio tra mezzi di terzi e mezzi propri. Molto utilizzato come monitoraggio del rischio finanziario dell'impresa
Chiave di lettura Significato
Debt/Equity < 3 Situazione di equilibrio
3 < Debt/Equity < 5 Situazione di rischio
Debt/Equity > 5 Situazione di grave rischio

                                                                                                                                                                                                           

Il software genererà la seguente frase di commento:

Il rapporto D/E nell'esercizio 2019E è pari a 1,96, in virtù di un valore dell'Equity di € 10.365.400 e di un valore del debito, in termini di Posizione Finanziaria Netta, di € 20.279.684. L'indice è migliorato, rispetto all'esercizio precedente, di 0,18. Il valore dell'indebitamento risulta equilibrato, per quanto concerne il rapporto tra fonti finanziarie onerose esterne e fonti proprie. D/E si mantiene in definitiva sostanzialmente stabile rispetto all'anno 2018E in cui si attestava su un valore di 2,14. L'indice non fa segnare quindi significative variazioni, nonostante sia il valore dell'Equity che quello del debito mostrino entrambi sensibili cambiamenti rispetto all'anno precedente, risultando ambedue in calo. Nello specifico, l'Equity passa da un valore di € 10.846.440 nel 2018E ad € 10.365.400 nell'anno in corso, con una diminuzione di 4,4 punti percentuali mentre il debito si attesta su un valore di € 20.279.684 nel 2019E a fronte di € 23.185.351 dell'anno precedente evidenziando a sua volta un calo percentuale di 12,5 punti.    

                                                                                                        

Chiaramente questi sono solo alcuni piccoli esempi della potenzialità del software.

Il nostro reparto di ricerca e sviluppo è costantemente al lavoro per creare nuove frasi sempre più complesse al fine di automatizzare tutto il processo di analisi. Per tale motivo gli aggiornamenti al software sono continui e, come è nella nostra politica, completamente gratuiti.

Risultati Finali

Piano di Ristrutturazione genera un report finale autoconsistente e completo di tabelle, grafici e commenti automatici. Ogni commento segue i dati inseriti ed i risultati dell'analisi ed è formulato da specifici algoritmi di business intelligence. Il report finale può essere generato nei seguenti format, predisposti per le diverse esigenze dell’utente:

Tutti i report sono scaricabili in  formato Word, garantendo all'utente la possibilità di integrare i documenti con informazioni, commenti e personalizzazioni aggiuntive.

Il piano industriale di rilancio dell’azienda generato dal software Piano di Ristrutturazione tiene conto sia delle combinazioni economiche e produttive riscontrate negli ultimi anni di attività aziendale, che della complessiva strategia di ristrutturazione impostata. Questa soluzione risulta consente una proiezione più oggettiva e credibile perchè tiene conto delle caratteristiche reali dell’azienda.

Gli schemi di riclassificazione dei bilanci previsionali ed i metodi di valutazione si basano su standard normalmente utilizzati dagli istituti di credito e dagli operatori finanziari nazionali ed internazionali, rispondendo all’esigenza di una corretta e puntuale informazione finanziaria

 

 


Approfondimenti

 

FAQ           Studi e Ricerche

 


Inclusi nel prezzo del software

assistenza professionale

Assistenza Telefonica

Un professionista esperto della materia
sempre a disposizione del cliente
Lun/Ven 9:00 - 13:30 / 15:00 - 18:30

report automatici

Report Automatici

Generati dal software e completi di
tabelle, grafici e commenti automatici
che descrivano analiticamente i risultati

progetti illimitati

Pratiche illimitate

Puoi creare e modificare tutte
le pratiche e progetti che desideri
senza nessuna limitazione

software sempre aggiornati 3

Software sempre aggiornati

Aggiornamenti tecnici, normativi e
giurisprudenziali sono automatici e
inclusi nel costo dell’abbonamento

 


paypal2

 

 

 

Contattaci

Hai bisogno di ulteriori informazioni commerciali o sulle funzionalità dei software?  Chiamaci per parlare con un nostro consulente

 

 

numeroverde green

Consulenza commerciale: lun-ven 09.00-20.00 / sab 10.00-12.00

logo assolombarda

paypalpartner

SEGUICI SU:

facebookintwitter

Cloud Finance S.r.l.
P.Iva 01589730629
R.E.A. MI 2048076

numeroverde white p

Via C. Freguglia, 10
20122 Milano    

Piazza Castello, 2
82100 Benevento