Introduzione

Avatar utente
cloudfinance
Admin
Admin
Messaggi: 1258
Iscritto il: 11/01/2016, 10:59

Introduzione

Messaggioda cloudfinance » 18/05/2017, 13:27

Il software Usura Mutui & Leasing analizza i contratti di mutuo, finanziamenti e leasing al fine di verificare se sono stati convenuti tassi superiori al limite di legge (c.d. usura contrattuale). Il software, inoltre, ricostruisce automaticamente il piano di ammortamento al relativo tasso (fisso o variabile) in funzione delle condizioni contrattuali indicate.

L’utente potrà inserire le rate pagate e verificare se si è verificata usura sopravvenuta nel rapporto sia per le rate che per eventuali more. Il software permette infine di ricalcolare il piano di ammortamento tenendo conto delle eventuali illegittimità riscontrate e consente di quantificare l’eventuale risarcimento, rivalutando lo stesso secondo gli indici Istat e calcolando gli interessi legali.

A chi è rivolto
Il software è rivolto a privati, professionisti, CTP, CTU ed aziende che intendano verificare l’usura oggettiva e soggettiva in contratti di Mutui, Leasing e Finanziamenti in generale.

A cosa serve
Il software Usura Mutui & Leasing consente di verificare il superamento delle soglie usura, individuate dal Ministero del Tesoro sentita la Banca d’Italia e l’Ufficio italiano dei cambi mediante rilevazione trimestrale diversificate sulla base della natura delle operazioni, in contratti di finanziamento e verificare la correttezza delle rate pagate durante il rapporto. Il software calcola inoltre l’eventuale risarcimento dovuto in caso di superamento del tasso soglia sia in fase contrattuale che durante l’ammortamento del prestito. In quest’ultimo caso il software consente di procedere al ricalcolo del piano di ammortamento secondo le impostazioni inserite dall’utente.

Come si utilizza
L’utente dovrà inserire i dati principali del contratto al fine di verificare il superamento dei tassi soglia all’atto della stipula. Il software supporta le seguenti condizioni:

    • Piano di ammortamento alla francese (anche con quota capitale ancorata al primo tasso) all’italiana e a rata costante
    • Periodo di ammortamento, moratoria o preammortamento impostabile in mesi oppure in giorni; Tasso fisso o variabile;
    • Tasso variabile agganciato a tasso Euribor a 1, 3, 6, 12 mesi, con possibilità di decidere il giorno preciso di rilevazione e il divisore (sono inoltre disponibili i tassi Prime Rate ABI, Libor CHF 3 mesi, TUS, BCE e Marginal Lending Facility della BCE); Quote di Anticipo e Riscatto in caso di Leasing; Tasso di mora;
    • Spese fisse iniziali e per rata;
    • Clausola di conclusione anticipata con commissione una tantum o per anno/frazione rimanente.

In base ai dati inseriti, il software esegue una verifica dei tassi contrattualmente convenuti in tre distinti step:

    1. Calcola il TAEG del finanziamento e confronta il valore con il tasso soglia;
    2. Verifica se il tasso di mora, nella misura inizialmente pattuita, supera il tasso soglia
    3. Calcola il TAEG del finanziamento nel caso di conclusione anticipata e confronta il valore risultante con le soglie usura contenute nel database del software.

Se uno dei parametri risulta superiore al tasso soglia, il software ricalcola il piano di ammortamento alle condizioni sostitutive previste dalle norme e dai più recenti orientamenti giurisprudenziali. L’utente può scegliere, in alternativa, di impostare liberamente le modalità di ricalcolo, definendo a suo piacimento modalità di ricalcolo e tassi sostitutivi. La scelta del tasso sostitutivo prevede: tasso zero, Bot, legale e tasso soglia.

Viene quindi proposto un piano di ammortamento che segue le impostazioni inserite da contratto al fine di confrontare lo stesso con quello proposto.

A questo punto l’utente può inserire le rate pagate, le spese ed eventuali more in modo tale che il software possa calcolare il TEG risultante sia per la rata che per la mora.

Una volta decisi questi parametri, il software confronta il piano di ammortamento ricalcolato con le rate pagate e valuta le differenze in termini di saldi per rata. I relativi saldi per rata possono essere rivalutati con gli indici ISTAT e vengono calcolati gli eventuali interessi legali per i rimborsi dovuti. Infine il software esegue una sommatoria dei saldi rata e propone la definitiva somma da rimborsare, calcolando i relativi interessi legali.

Risultati finali
Il software Usura Mutui & Leasing restituisce un’accurata analisi del contratto di finanziamento per valutare eventuali superamenti delle soglie usura sia in termini di TAN che TAEG. Inserendo i pagamenti effettuati nel corso del rapporto il software individua le eventuali rate pagate a tassi oltre soglia. Infine, permette di ricalcolare il piano di ammortamento in base alle impostazioni scelte dall’utente.

I dati dell’analisi sono scaricabili in formato Microsoft Excel e Word. Viene quindi proposto uno schema di perizia personalizzabile e contenente tutti i dati elaborati durante l’analisi.

Il software tiene conto della Cass. Civ. I Sentenza 09-01-2013, n. 350 in tema dell’applicabilità della disciplina antiusura agli interessi moratori e della Cass. Civ. I Sentenza 11-01-2013, n. 602 in tema di usura sopravvenuta.

Stampa dei risultati
Tutti i dati sono scaricabili in formato Excel attraverso la procedura di esportazione dei risultati. Inoltre, è possibile generare una perizia completa contenente commenti automatici e dati, relativi all’elaborazione eseguita.

Struttura del Software
Il software è strutturato in cinque sezioni: CONTRATTO, VERIFICA USURA CONTRATTUALE, PIANO AMMORTAMENTO, PAGAMENTI e RICALCOLO ai quali si aggiunge la sezione TOOLS.

La sezione CONTRATTO richiede l’inserimento delle principali condizioni economiche rinvenibili dal contratto di finanziamento e l’indicazione da parte dell’utente di alcune scelte di merito in relazione all’analisi che intende effettuare. Il software, sulla base dei dati inseriti, verifica se il contratto è viziato da usura contrattuale

Nella sezione VERIFICA USURA CONTRATTUALE il software procede a confrontare i tassi pattuiti con i tassi soglia vigenti per la specifica categoria di finanziamento allo scopo di verificare l’eventuale presenza di usura contrattuale.

La sezione PIANO AMMORTAMENTO prevede l’inserimento di ulteriori informazioni contenute in contratto e ricostruisce il piano di ammortamento sulla base delle condizioni contrattuali.

La sezione PAGAMENTI richiede l’inserimento degli importi (rate, spese, eventuali more) effettivamente corrisposti nel corso dell‘operazione e verifica se i tassi praticati in concreto hanno superato o meno il tasso soglia (c.d. usura sopravvenuta).

La sezione RICALCOLO consente di rideterminare il piano di ammortamento a condizioni sostitutive e quantificare le eventuali somme da recuperare ponendo a confronto il piano dei pagamenti con il piano di ammortamento ricalcolato.

La sezione TOOLS contiene uno strumento che consente all’utente di rilevare il valore di un dato tasso di riferimento (es. Euribor, BCE, TUS, ecc.) ad una data specificata.
Il Forum è uno strumento di scambio di idee e opinioni. Se invece si vuole chiedere assistenza utilizzare l’apposita sezione del portale “Assistenza”

Torna a “Usura Mutui e Leasing”