Variazione della ritenuta fiscale per gli interessi creditori

valentina.picca
Messaggi: 10
Iscritto il: 23/02/2017, 8:24

Variazione della ritenuta fiscale per gli interessi creditori

Messaggioda valentina.picca » 31/08/2017, 14:24

In fase di compilazione del prospetto delle competenze trimestrali, gli interessi creditori devono essere inseriti sempre al netto della ritenuta fiscale. Nel corso degli anni, il regime fiscale dei conti correnti e dei depositi in generale, ha subito diverse modifiche. A seguito del D.L. 20 giugno 1996 n. 323 la ritenuta fiscale è stata modificata passando dal 30% al 27%; a decorrere dal 1° gennaio 2012 il comma 6, articolo 2 del D.L. n. 138 del 2011 ha introdotto l’aliquota del 20%; successivamente con il D.L. n. 66 del 2014 tale valore è stato innalzato al 26%. Di seguito una tabella riassuntiva delle variazioni che si sono succedute nel corso del tempo.


Variazione ritenuta fiscale.PNG
Variazione Ritenuta fiscale
Variazione ritenuta fiscale.PNG (6.6 KiB) Visto 523 volte

Torna a “Anatocismo ed Usura Conti Correnti”