Se si rileva la presenza di numeri debitori antergati, vanno sommati ai numeri debitori o si possono non considerare?

Avatar utente
cloudfinance
Admin
Admin
Messaggi: 1258
Iscritto il: 11/01/2016, 10:59

Se si rileva la presenza di numeri debitori antergati, vanno sommati ai numeri debitori o si possono non considerare?

Messaggioda cloudfinance » 26/01/2016, 15:27

In linea di principio, bisogna sempre accertarsi che i numeri debitori inseriti nel software siano esattamente quelli in base ai quali la banca determina l'interesse passivo. Se non si ha modo di capire quali siano i numeri debitori ai quali la banca applica il tasso a debito si deve seguire la seguente procedura:

- inserire soli numeri debitori e l'interesse, senza alcuna CMS e spesa;

- legga il TEG rilevato e verificare se è plausibile;

- se non risulta plausibile allora si dovrà sommare ai debitori anche i numeri antergati e verificare la plausibilità del TEG rilevato.

Di norma le rettifiche che si trovano nello scalare si riferiscono al trimestre precedente, quindi una volta inseriti i numeri del trimestre precedente dovranno essere questi rettificati a seguito delle partite antergate trovate nello scalare successivo sommando o sottraendo a tali numeri gli importi riportati come rettifica.
Il Forum è uno strumento di scambio di idee e opinioni. Se invece si vuole chiedere assistenza utilizzare l’apposita sezione del portale “Assistenza”

Tags:

Torna a “Anatocismo ed Usura Conti Correnti”