Opzioni rapide ricalcolo

Avatar utente
cloudfinance
Admin
Admin
Messaggi: 1262
Iscritto il: 11/01/2016, 10:59

Opzioni rapide ricalcolo

Messaggioda cloudfinance » 27/06/2017, 8:27

Le opzioni rapide del ricalcolo permettono di fissare dei criteri unici per quando riguarda i tassi, aliquote cms e spese che verranno considerate nel ricalcolo per tutti i trimestri dell’analisi.

Immagine


Menù argomeni del post:
Tasso a debito e credito
Aliquota CMS
Spese

Tasso a debito e credito

    1. Scelta Manuale per trimestre (SCELTA MANUALE): non viene applicato nessun automatismo e si considera la scelta dell’utente impostata per ogni trimestre nella tabella sottostante delle opzioni di ricalcolo;
    2. Tasso medio conto (MEDIO CONTO): riferito al TAN medio applicato dalla banca, calcolato come “Interesse x 365/NUMERI”, ovviamente escludendo CMS e Spese. Per ciascun trimestre viene pertanto rilevato sulla base dei dati inseriti un tasso conto a debito ed uno a credito. Se in un determinato trimestre non sono applicati numeri debitori e/o creditori, il tasso conto a debito e/o credito in quello specifico trimestre sarà assunto pari a zero.
    3. Tasso Legale ex. art. 1284 c.c. (LEGALE): Tasso di Interesse Legale disciplinato dall'art. 1284 del codice civile e stabilito ogni anno dal Ministro del Tesoro.
    4. Tasso BOT ex. art. 117 T.U.B. (BOT): tasso nominale dei buoni ordinari del tesoro annuali Bot indicati dal Ministro dell'economia e delle finanze, emessi nei dodici mesi precedenti rispetto alla data di inizio del trimestre, secondo i criteri di cui all'art. 117, comma 7, lettera a) D. lgs. 385/1993.
    5. Tasso Legale BOT (LEGALE BOT): Tasso di Interesse Legale disciplinato dall'art. 1284 del codice civile fino al 9 luglio 1992, data dell'entrata in vigore della Legge 154/92, che prescrive invece l'utilizzo dei rendimenti BOT annuali minimi e massimi, emessi nei dodici mesi precedenti rispetto alla data valuta riportata nel riassunto scalare del conto corrente. La scelta del tasso sostitutivo viene inoltre ribadita anche nel successivo art. 117 del TUB, comma 7, lettera a) D. lgs. 385/1993.
    6. Tasso Zero ex. art. 1815 c.c. (ZERO): si azzerano sia il tasso debitore che quello creditore.
    7. Tasso Manuale in Opzioni avanzate (MANUALE): si applicano i tassi inseriti manualmente nella sezione “IMPOSTAZIONI TASSI DI RICALCOLO MANUALE”. Per quanto riguarda il ricalcolo degli interessi extra fido, il software calcolerà i numeri debitori medi che sono in extra-fido, in base all’ammontare del fido indicato nel prospetto delle competenze.
    8. Riconduzione a Tasso Soglia (SOGLIA): si applica un tasso nominale equivalente tale da riportare il TEG entro la soglia usura. Il calcolo risente della formula scelta per la determinazione del TEG, dal momento che esegue un calcolo inverso per giungere al tasso equivalente di cui sopra. Le CMS e Spese prese in considerazione per il calcolo sono quelle inserite nel prospetto delle competenze. Nel caso il calcolo dia luogo ad un tasso negativo, lo stesso verrà applicato come tasso zero. L’eventualità si presenta quando le CMS e le Spese sono considerevoli rispetto alla quota interessi delle competenze. L’opzione non è ovviamente presente per il tasso creditore.

Aliquota CMS

Come per il tasso di interesse, è possibile decidere una linea generale per il ricalcolo delle commissione di massimo scoperto.

    1. Scelta Manuale per Trimestre (SCELTA MANUALE): non viene applicato nessun automatismo e si considera la scelta dell’utente impostata per ogni trimestre;
    2. Addebita CMS come Banca (NESSUNA AZIONE): le commissioni di massimo scoperto non vengono ricalcolate, poiché ritenute legittime. Le commissioni addebitate nel ricalcolo avranno quindi lo stesso importo delle commissioni calcolate dalla banca, anche se il massimo scoperto ricalcolato è differente.
    3. Ricalcola ad aliquota Banca (CONTO): le commissioni di massimo scoperto vengono ricalcolate all'aliquota rilevata, applicando le eventuali rettifiche all'importo del massimo scoperto dovute alla differenza tra saldo banca e saldo del conto ricalcolato. Per “aliquota rilevata” si intende il risultato dell’operazione “CMS / Massimo Scoperto”.
    4. Ricalcola ad aliquota Manuale (MANUALE): le commissioni di massimo scoperto vengono ricalcolate variando l'aliquota e applicando le eventuali rettifiche all'importo del massimo scoperto dovute alla differenza tra saldo banca e saldo del conto ricalcolato. Si prenderanno quindi come riferimento le aliquote indicate manualmente per ogni trimestre nella sezione “IMPOSTAZIONE TASSI RICALCOLO MANUALI”.
    5. Riconduci e Ricalcola ad aliquota Soglia (SOGLIA): le commissioni di massimo scoperto vengono ricalcolate applicando l'aliquota soglia CMS e rettificando l'importo del massimo scoperto della differenza tra saldo banca e saldo del conto ricalcolato.
    6. Azzera CMS (ANNULLA): le commissioni di massimo scoperto vengono completamente annullate e recuperate nel ricalcolo del conto corrente, applicando un’aliquota pari a zero al massimo scoperto rettificato.

Spese

Per quanto riguarda le spese, dato che queste non possono essere ricalcolate ma al massimo stornate o rettificate, è possibile scegliere tra le seguenti opzioni:

    1. Scelta Manuale per Trimestre (SCELTA MANUALE): non viene applicato nessun automatismo e si considera la scelta dell’utente impostata per ogni trimestre;
    2. Addebita Spese come Banca (NESSUNA AZIONE): le spese vengono addebitate nel ricalcolo così come calcolate dalla banca, seguendo però la capitalizzazione impostata per il ricalcolo.
    3. Storna Tutte le Spese (STORNA TUTTO) vengono stornate tutte le spese, sia quelle TEG che quelle CONTO per tutti i trimestri dell’analisi.
    4. Storna Spese TEG (STORNA SPESE TEG): vengono stornate tutte le spese TEG per ogni trimestre.
Il Forum è uno strumento di scambio di idee e opinioni. Se invece si vuole chiedere assistenza utilizzare l’apposita sezione del portale “Assistenza”

Torna a “Ricalcolo Competenze”