Impostazioni rapide per trimestri in usura

Avatar utente
cloudfinance
Admin
Admin
Messaggi: 1262
Iscritto il: 11/01/2016, 10:59

Impostazioni rapide per trimestri in usura

Messaggioda cloudfinance » 27/06/2017, 8:09

Può essere quantomeno comodo fissare delle regole generali per il ricalcolo da applicare solo ai trimestri in cui è stata rilevata usura, sia contrattuale che sopravvenuta. L’impostazione automatica per i trimestri in usura può essere utilizzata sia in abbinamento alle impostazioni rapide, sia se si sono impostate delle regole particolari per ogni trimestre agendo selettivamente nella tabella delle impostazioni per trimestre. In ogni caso l’impostazione dominante sarà quella automatica per i trimestri in usura, a meno che non sia stata selezionata l’opzione SCELTA MANUALE.

Menù argomenti del post:
Tasso di Interesse per trimestri in usura
Aliquota CMS per trimestri in usura
Spese trimestri in usura
Differenza saldi iniziale

Tasso di Interesse per trimestri in usura

    1. Nessuna Impostazione Automatica (SCELTA MANUALE): non si fissano regole automatiche per i trimestri in usura e si seguiranno le impostazioni scelte in tabella per ogni trimestre
    2. Azzera Interessi Debitori ex. art. 1815 c.c. (AZZERA USURA): si applica il tasso zero per gli interessi a debito solo nei trimestri che risultano usurari per il TEG
    3. Applica Tasso Legale (LEGALE): si applica il tasso legale ai trimestri in usura
    4. Applica Tasso BOT (BOT): si applica il tasso BOT minimo ai trimestri in usura
    5. Applica Tasso Legale BOT (LEGALE BOT): si applica il tasso legale fino all’anno 1992 e poi il tasso BOT minimo
    6. Riconduci a Tasso Soglia (SOGLIA): viene applicato un tasso sostitutivo tale da riportare il TEG al tasso soglia


N.B. Le impostazioni automatiche per l’interesse nei trimestri in usura vengono applicate limitatamente al tasso debitore, mentre il tasso creditore è regolato dall’impostazione automatica per il tasso a CREDITO oppure dalle impostazioni puntuali inserite in tabella per ogni trimestre.
.

Aliquota CMS per trimestri in usura

In questo caso c’è una leggera differenza nelle impostazioni automatiche poiché si prendono in considerazione sia i trimestri che presentano usura per il TEG sia quelli in cui è stata rilevata una CMS usuraria. Le impostazioni selezionabili sono quindi le seguenti:

    1. Nessuna impostazione automatica (SCELTA MANUALE): si deroga alle impostazioni fissate per ogni trimestre.
    2. Riconduci a soglia quando l'aliquota CMS è usuraria (SOGLIA): la CMS viene ricalcolata all’aliquota soglia nei trimestri in cui la CMS è risultata usuraria.
    3. Azzera CMS quando l'aliquota è usuraria (ANNULLA): la CMS viene completamente stornata nei trimestri in cui la CMS è risultata usuraria.
    4. Azzera CMS quando il TEG supera il tasso soglia (ANNULLA USURA TEG) la CMS viene stornata nei trimestri in cui è stata rilevata usura per il tasso di interesse, quindi quando il TEG ha superato il tasso soglia.

Si noti quindi come soltanto l’ultima opzione coinvolga l’usura TEG, mentre per le altre si farà riferimento all’usura della CMS

Spese trimestri in usura

Per quanto riguarda le spese nei trimestri in usura per il TEG, è possibile scegliere tra:

    Nessuna Impostazione automatica (SCELTA MANUALE): la scelta seguirà l’impostazione generale o le impostazioni trimestrali anche nei trimestri in usura.
    Nessuno storno delle spese (NESSUNA AZIONE): nei trimestri in usura non verranno stornate le spese.
    Storna tutte le spese (STORNA TUTTO): le spese saranno interamente recuperate nei trimestri in usura, sia le spese TEG che quelle CONTO.
    Storna solo le spese TEG (STORNA SPESE TEG): saranno recuperate solo le spese TEG se il trimestre è in usura.

Differenza saldi iniziale

Questa impostazione è utile qualora si deve impostare un saldo inziale banca differente rispetto a quello attuale. In alcuni quesiti, infatti, in mancanza di documentazione attestante il reale saldo del conto corrente, il Giudice prescrive di partire da un saldo zero. Questa operazione equivale a quantificare una differenza inziale tra i saldi banca e ricalcolo, ossia stornare eventuali importi a debito presenti sul conto corrente. Ad esempio se il saldo liquido del conto corrente fosse pari a -10.000 €, si dovrà inserire 10.000 nel campo in oggetto al fine di stabile una differenza inziale del ricalcolo e stornare quindi il debito inziale del correntista.

Immagine
Il Forum è uno strumento di scambio di idee e opinioni. Se invece si vuole chiedere assistenza utilizzare l’apposita sezione del portale “Assistenza”

Torna a “Ricalcolo Competenze”